Guida degli insegnamenti

Syllabus

Partially translatedTradotto parzialmente
[60266] - ECONOMIA MONETARIAMONETARY ECONOMICS
Giulia BETTIN
Lingua di erogazione: ITALIANOLessons taught in: ITALIAN
Laurea - [ET06] ECONOMIA E COMMERCIO First Cycle Degree (3 years) - [ET06] ECONOMICS AND COMMERCE
Anno di corsoDegree programme year : 3 - Secondo Semestre
Anno offertaAcademic year: 2019-2020
Anno regolamentoAnno regolamento: 2017-2018
Opzionale
Crediti: 9
Ore di lezioneTeaching hours: 66
TipologiaType: B - Caratterizzante
Settore disciplinareAcademic discipline: SECS-P/02 - POLITICA ECONOMICA

LINGUA INSEGNAMENTO LANGUAGE

ITALIANO

Italian


PREREQUISITI PREREQUISITES

Il corso presuppone la conoscenza dei fondamentali di economia a livello sia microeconomico sia macroeconomico. In questo campo concetti basilari – quali funzionamento dei mercati (prezzi, quantità), principali grandezze macroeconomiche (contabilità nazionale), conseguenti funzioni di comportamento (consumo, risparmio, investimenti, spesa pubblica, tassazione, scambi internazionali) – vengono dati per noti.

A proper knowledge of Microeconomics and Macroeconomics is required.


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO DEVELOPMENT OF THE COURSE

Il corso si svolgerà prevalentemente attraverso lezioni frontali, durante le quali gli studenti saranno stimolati a intervenire sugli argomenti affrontati anche attraverso la discussione e, ove possibile, il commento di materiali multimediali aggiuntivi e/o articoli di giornale. Saranno inoltre previsti 2 o 3 seminari tenuti da relatori esterni, esperti dei temi trattati. Il tempo occupato da seminari è ridotto ma qualitativamente molto importante per portare in aula esperienze e modalità espositive diverse da quelle del docente e avere un contatto con la realtà operativa.

Face-to-face lectures
Guest speaker's talks


RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI LEARNING OUTCOMES
Conoscenze e comprensione.

Il corso si propone di fornire conoscenze approfondite sul funzionamento dei mercati monetari e finanziari determinato dalle scelte degli operatori (Famiglie, Imprese, Banche, Fondi Comuni di Investimento, Pubblica Amministrazione, Estero) e delle autorità di politica monetaria (Banche Centrali, Autorità di controllo e garanzia). Particolare attenzione viene rivolta a fornire conoscenze sui meccanismi operativi dell’euro e del sistema europeo di banche centrali che lo gestisce. Gli studenti debbono comprendere le possibili manovre degli strumenti della politica monetaria europea, decise dalla BCE, e i conseguenti meccanismi di trasmissione agli obiettivi intermedi e finali. È importante mettere a confronto il quadro operativo europeo con quello di altre realtà istituzionali, in particolare con la politica monetaria adottata dalla FED, la banca centrale degli Stati Uniti.


Capacità di applicare conoscenze e comprensione.

Gli studenti che hanno seguito il corso con profitto sono in grado di analizzare in ambito professionale i principali nessi causali che spiegano l’evoluzione (ciclica e strutturale) delle grandezze monetarie e finanziarie e di formulare aspettative utili per prendere decisioni di investimento, tenendo conto dei rapporti rendimenti-rischi sottostanti. Le competenze acquisite sono prevalentemente di livello macroeconomico, utili per preparare scenari operativi o comprendere le motivazioni e gli effetti attesi delle manovre di politica monetaria.


Competenze trasversali.

Grande attenzione viene rivolta alla capacità degli studenti di analizzare, comunicare e discutere con spirito critico e autonomia di giudizio dati, regolarità empiriche, fatti concreti riferiti all’andamento dell’economia reale e alle interazioni tra i comportamenti degli operatori e gli effetti che questi hanno sui mercati monetari e finanziari.


Knowledge and Understanding.

Knowledge of the theoretical models developed in the economic literature to explain the effects of monetary policy on inflation and the real economy and to guide monetary policies; knowledge of the theoretical transmission mechanisms of monetary policy.


Capacity to apply Knowledge and Understanding.

Students will be able to understand and discuss the dynamics of the main monetary aggregates in order to formulate expectations and take investment decisions.


Transversal Skills.

The course intends to motivate the critical approach and the autonomy in making judgements, referring also to the analysis of real data and empirical facts. Students will also enhance their communication tasks when discussing economic topics.



PROGRAMMA PROGRAM

1. Concetti base e relazioni fondamentali: risparmio, ricchezza, saldi finanziari
2. Mercati, operatori e istituzioni del sistema finanziario
3. Il quadro teorico di riferimento
4. Le scelte di portafoglio
5. Le funzioni di comportamento e la struttura dei tassi
6 La base monetaria e la liquidità bancaria
7. L’intermediazione bancaria: funzioni, rischi e vincoli
8. La gestione della liquidità
9. La trasmissione della politica monetaria
10. Il quadro d’insieme
11. Obiettivi finali
12. Gli squilibri fondamentali
13. Gli squilibri internazionali
14. La difficile gestione delle crisi
15. Le tre crisi

1. Fundamentals: savings, wealth, net financial flows
2. Financial markets and institutions
3. The nature and function of money
4. Portfolio choices
5. The demand for money and the term structure of interest rates
6. Base money and bank liquidity
7. Financial intermediation: scope, risks, constraints
8. Liquidity management
9. Monetary policy transmission
10. The overall framework
11. Global imbalances
12. How to deal with the crises: the recent experience


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL'ESAME DEVELOPMENT OF THE EXAMINATION
Modalità di valutazione dell'apprendimento.

L'esame viene svolto in forma scritta. La prova scritta consiste in domande a scelta multipla e brevi domande aperte. Il tempo a disposizione è di un'ora e mezza. E' prevista, su richiesta dello studente, la possibilità di sostenere una prova orale integrativa rispetto al punteggio ottenuto nello scritto.


Criteri di valutazione dell'apprendimento.

La valutazione della prova di esame viene condotta tenendo conto in primo luogo delle conoscenze fondamentali della materia di insegnamento. A questo requisito di base, che è il criterio minimo per una valutazione positiva, si debbono aggiungere altri requisiti quali: la capacità di sintesi, la capacità di ragionamento e di discussione autonoma e approfondita. La prova consentirà inoltre di accertare le abilità di comunicazione scritta dello studente con proprietà di linguaggio e padronanza dei termini specifici della disciplina economica.


Criteri di misurazione dell'apprendimento.

Il voto verrà espresso in trentesimi e l’esame sarà superato ottenendo un voto pari o superiore a 18. Qualora lo svolgimento della prova sia da considerarsi particolarmente meritevole, verrà assegnato il massimo dei voti con lode.


Criteri di attribuzione del voto finale.

Nella prova scritta, sarà attribuito a ciascuna domanda un punteggio pari a 2 per le domande a risposta multipla (con breve motivazione), e pari a 5 per le domande a risposta aperta. Il voto finale della prova è dato dalla somma delle valutazioni conseguite in ciascuna domanda. Il voto di 30/30 con lode viene assegnato agli studenti che dimostrino una preparazione eccellente su tutti i requisiti sopra esplicitati.


Learning Evaluation Methods.

The exam will be a written text with multiple choice and short essay questions. The length of the text is 1,5 hours.


Learning Evaluation Criteria.

The aim of the examination is to verify: the knowledge and understanding of the main contents of the course, the applying of such knowledge and reasoning, as well as the correct use of economic language.


Learning Measurement Criteria.

The usual a 30-point scale will be used, and students will pass the exam with a grade above 18. 30 cum laude will be reserved to outstanding results.


Final Mark Allocation Criteria.

Each multiple choice question will be evaluated using a 0-2 point scale. Each short essay question will be evaluated using a 0-2 point scale. The finale grade will correspond to the overall sum.



TESTI CONSIGLIATI RECOMMENDED READING

P. ALESSANDRINI, Economia e Politica della Moneta. Nel labirinto della finanza, Il Mulino, Bologna, seconda edizione, 2015.

P. ALESSANDRINI, Economia e Politica della Moneta. Nel labirinto della finanza, Il Mulino, Bologna, second edition, 2015.


E-LEARNING E-LEARNING

http://lms.econ.univpm.it

http://lms.econ.univpm.it


Scheda insegnamento erogato nell’A.A. 2019-2020
Le informazioni contenute nella presente scheda assumono carattere definitivo solo a partire dall'A.A. di effettiva erogazione dell'insegnamento.
Academic year 2019-2020

 


Università Politecnica delle Marche
P.zza Roma 22, 60121 Ancona
Tel (+39) 071.220.1, Fax (+39) 071.220.2324
P.I. 00382520427