Guida degli insegnamenti

Syllabus

Partially translatedTradotto parzialmente
[5S358] - RISCHIO BIOLOGICO ED ECOLOGICOBIOLOGICAL AND ECOLOGICAL RISK
Francesco REGOLI
Lingua di erogazione: ITALIANOLessons taught in: ITALIAN
Laurea Magistrale - [SM05] RISCHIO AMBIENTALE E PROTEZIONE CIVILE Master Degree (2 years) - [SM05] ENVIRONMENTAL RISK AND CIVIL PROTECTION
Anno di corsoDegree programme year : 1 - Primo Semestre
Anno offertaAcademic year: 2018-2019
Anno regolamentoAnno regolamento: 2018-2019
Obbligatorio
Crediti: 8
Ore di lezioneTeaching hours: 64
TipologiaType: B - Caratterizzante
Settore disciplinareAcademic discipline: BIO/13 - BIOLOGIA APPLICATA

LINGUA INSEGNAMENTO LANGUAGE

ITALIANO

Italian


PREREQUISITI PREREQUISITES

Una buona conoscenza dei principi basilari della chimica, dell'ecologia e della biologia generale sono requisiti importanti per seguire il corso.

A good knowledge of basic chemistry, ecology and biology are important requisites for this course.


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO DEVELOPMENT OF THE COURSE

Sono previste lezioni teoriche frontali, presentazione di casi pratici e approfondimenti specifici tramite corso integrativo o seminari tenuti da esperti nazionali.

The course is based on theoretical lessons, presentation of case-studies, and specific insights through seminars and integrative lessons given by national experts.


RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI LEARNING OUTCOMES
Conoscenze e comprensione.

Il Corso permette agli studenti di acquisire le conoscenze sulle più attuali modalità di studio, prevenzione, controllo e contrasto dei seguenti rischi: attacchi bioterroristici, con particolare attenzione alle principali differenze nel rischio da armi biologiche e chimiche; rischi biologici di origine naturale, tra cui gli agenti virali inter-specifici, le pandemie e le biotossine; emergenze tossicologiche nei paesi in via di sviluppo ed in quelli industrializzati; radiazioni nucleari, incidenti ed armamenti; applicazione di modelli di analisi di rischio ecologico; emergenze in mare da oil-spills, sversamenti ed incidenti.


Capacità di applicare conoscenze e comprensione.

Gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite nella pianificazione e gestione di numerose tipologie di emergenze (attacchi bioterroristici, pandemie, biotossine, incidenti industriali e nucleari, sversamenti in mare), nella percezione e valutazione del rischio, identificazione dei punti critici, misure di controllo, aspetti decisionali e gestionali.


Competenze trasversali.

Oltre che per le diverse tipologie di rischio trattate nel corso, le competenze trasversali riguardano anche i diversi aspetti che caratterizzano la valutazione e gestione di un rischio, tra cui l’origine del rischio, la diffusione nell’ambiente e all’uomo, i meccanismi e gli effetti tossicologici, le eventuali modalità di contagio o propagazione di un danno, i protocolli di intervento, controllo e ripristino, la prevenzione.


Knowledge and Understanding.

The Course prepare students on the more actual methodologies to assess, prevent, monitor and counteract various forms of biological and environmental risk. Among these, bioterrorism, focussing on differences between biological and chemical weapons, biological mechanisms and toxicological effects; general characteristics, diffusions, environmental resistance, infection, incubation and pathogenesis, diagnosis, bio-safety procedures and management of natural biological risks, including aviarian pests and pandemic risks, biotoxins and algal blooms. Students will be trained on some toxicological and environmental emergencies analyzing procedures and events, acute effects and long term consequences at both biological and environmental levels (industrial and nuclear incidents, oil-spills, discharges of toxic wastes in the sea). Models for Environmental Risk Analysis (ERA) will be discussed and applied to actual issues.


Capacity to apply Knowledge and Understanding.

The student will have the capability to apply received knowledges for the planning and the management of several typologies of emergencies (bioterrorist attacks, pandemic events, biotoxins, industrial and nuclear incidents, oil spills and discharges into the sea), for the risk perception and assessment, for the identification of critical points, adequate monitoring controls, for the decisional and gestional measures.


Transversal Skills.

Beside the different typologies of risk analysed during the course, transversal competences include various aspects and phases related to characterization and management of risk, such as the origin and source of the risk, diffusion within environmental matrices and transfer to humans, mechanisms of action and eco-toxicological effects, possibility of diffusion and propagation of the damage, protocols of action, control and remediation, prevention.



PROGRAMMA PROGRAM

Bioterrorismo, generalità e confronto tra agenti biologici ed armi chimiche. Agenti biologici di categoria A: antrace, vaiolo, bacillo della peste, tossina botulinica, virus delle febbri emorragiche, bacillo della tularemia. Classificazione, sintesi, caratteristiche ed effetti biologici degli aggressivi chimici: agenti vescicanti, tossici sistemici e del sangue, soffocanti, irritanti lacrimogeni, irritanti starnutatori e vomitatori, neurotossici.
- Rischi biologici ed emergenze sanitarie recenti: influenze aviarie e rischio pandemie.
- Biotossine marine di origine algale: classificazione, strutture, effetti tossicologici, diffusione e rischio biologico.
- Emergenze tossicologiche nei paesi in via di sviluppo ed in quelli industrializzati
- Il caso Bhopal, caratteristiche ed effetti tossicologici acuti e cronici, conseguenze biologiche ed ecologiche.
- Rischio da radiazioni nucleari. Tipi di radiazione e fonti di esposizione. Effetti deterministici e stocastici. Le conseguenze di Hiroshima e l’incidente di Chernobyl. Uranio, processi di decadimento e caratteristiche degli isotopi; uranio arricchito e uranio depleto.
- Emergenze chimiche da diossine e composti diossino simili: gli effetti di Seveso.
- Rischi da sostanze esplosive, infiammabili, tossiche e pericolose; scenari di incidenti chimici, quadro normativo e Direttiva Seveso per l’analisi del rischio.
- Analisi di rischio ecologico (ERA). Ambiti di applicazione nella movimentazione di sedimenti inquinati. Attività di dragaggio e bonifica dei siti inquinati, dalla caratterizzazione alla pianificazione alla valutazione del rischio biologico ed ecologico. Esempi applicativi e gestionali.
- Modelli di analisi di rischio, approcci integrati Weight of Evidence (WOE): casi applicativi.
- Emergenze da oil-spills in mare; caratteristiche, limitazioni, rischi biologici ed ecologici nell’utilizzo dei disperdenti.
- Incidenti di petroliere e sversamenti di composti chimici in mare: dalla gestione dell’emergenza alla valutazione dell’impatto biologico ed ecologico. Esempi degli incidenti di Erika, Ievoli Sun, Prestige.
- Rischi delle attività off-shore, dal monitoraggio alle emergenze ambientali: il caso della Deep Water Horizon.

Modern bioterrorism, origin and characteristics. Comparison between chemical and biological weapons. Biological weapons of type A, B, C. Main biological characteristics, diffusion, environmental resistance, infection, incubation and pathogenesis, biological mechanisms of action, clinical aspects, diagnosis and therapies, bio-safety procedures, depuration and remediation. Type A agents: anthrax, smallpox, plague, botulism, viruses of hemorrhagic fevers, tularemia. Chemical weapons, physical, chemical and toxicological characteristics. Primary and collateral biological effects, NOEL, LOEL, LOAEL, LC50 Ct, LCt50. General properties, stability, diffusion, exposure routes, biological mechanism of action and toxicological effects, antidotes and therapies of: blister agents, Blood agents, Nerve agents, Pulmonary agents, Incapacitating agents, Riot control agents. Biological risks and recent sanitary emergencies; aviarian pest and pandemic risks. Toxic algae and biotoxin during algal blooms; classification, molecular structure, toxicological effects, environmental distribution and biological risks. Toxicological, biological and ecological emergencies in developing and industrialized countries. The Bophal disaster, characteristics, acute and chronic effects, toxicological and sanitary consequences after 20 years. Risks from nuclear radiations, type of radiation, exposure sources, deterministic and stochastic effects. Biological and environmental consequences of Hiroshima and Chernobyl. Uranium decay and characteristics of isotopes. Use of enriched and depleted uranium and biological and ecological risks associated to depleted uranium in weapons. The risks of dioxins and dioxin-like compounds, dangerous substances, industries of high environmental concerns, introduction to Seveso Directives. Environmental Risk Assessment (ERA) and Weight Of Evidence (WOE) models. Dredging and remediation of polluted sites. Environmental emergencies due to oil-spills and discharge of toxic wastes; biological and ecological risks associated to use of chemical dispersants. Critical evaluation of recent incidents, Erika, Ievoli Sun, Prestige, Deep Water Horizon).


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL'ESAME DEVELOPMENT OF THE EXAMINATION
Modalità di valutazione dell'apprendimento.

L’esame consiste in una prova orale basata su domande e relativa discussione inerente i rischi di natura biologica, quelli legati ad incidenti industriali o nucleari, le emergenze in mare e il rischio ecologico.


Criteri di valutazione dell'apprendimento.

Durante l’esame verrà valutata la capacità dello studente di rispondere in maniera pertinente alle domande, la padronanza generale dell’argomento, l’utilizzo di terminologia adeguata, e la capacità di effettuare collegamenti trasversali tra i diversi argomenti.


Criteri di misurazione dell'apprendimento.

Il voto finale è attribuito in trentesimi. L’esame si considera superato a partire dalla votazione di 18/30 ma lo studente ha facoltà di rifiutare il voto proposto e ripresentarsi all’esame nella sessione successiva.


Criteri di attribuzione del voto finale.

Il voto finale sarà attribuito in funzione della capacità dello studente di rispondere a tutte le domande formulate, la proprietà di linguaggio e la sicurezza mostrata negli argomenti.


Learning Evaluation Methods.

The examination is oral, based on questions and following discussion related to the main risks of biological nature, those arising from industrial or nuclear incidents, marine and maritime emergencies, ecological risk.


Learning Evaluation Criteria.

During the examination, it will be evaluated the capability of the student to properly answer and discuss various issues, the general competence on problematics, the use of appropriate terminology, the capability to move from a topic to another one and make transversal links.


Learning Measurement Criteria.

The final assessment is made of thirty. The examination is considered as passed with a vote of 18/30 or higher. The student can decide to decline the proposed vote and give again the examination in the following session.


Final Mark Allocation Criteria.

The final assessment will be given depending on the capability of the student to answer all the questions, general competence and ability to properly discuss various issues.



TESTI CONSIGLIATI RECOMMENDED READING

Dispense del corso, diapositive proiettate e letteratura scientifica indicata sui singoli argomenti trattati.

Provided material and scientific literature suggested on specific topics.


Scheda insegnamento erogato nell’A.A. 2018-2019
Le informazioni contenute nella presente scheda assumono carattere definitivo solo a partire dall'A.A. di effettiva erogazione dell'insegnamento.
Academic year 2018-2019

 


Università Politecnica delle Marche
P.zza Roma 22, 60121 Ancona
Tel (+39) 071.220.1, Fax (+39) 071.220.2324
P.I. 00382520427