Guida degli insegnamenti

Syllabus

Partially translatedTradotto parzialmente
[60354] - SOCIOLOGIA DEI SISTEMI ORGANIZZATIVISOCIOLOGY OF ORGANIZATIONS
Micol BRONZINI
Lingua di erogazione: ITALIANOLessons taught in: ITALIAN
Laurea Magistrale - [EM01] SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE (Curriculum: BANCHE E MERCATI) Master Degree (2 years) - [EM01] ECONOMIC AND FINANCIAL SCIENCES (Curriculum: BANCHE E MERCATI)
Anno di corsoDegree programme year : 1 - Secondo Semestre
Anno offertaAcademic year: 2018-2019
Anno regolamentoAnno regolamento: 2018-2019
Opzionale
Crediti: 9
Ore di lezioneTeaching hours: 66
TipologiaType: C - Affine/Integrativa
Settore disciplinareAcademic discipline: SPS/09 - SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO

LINGUA INSEGNAMENTO LANGUAGE

ITALIANO

Italian


PREREQUISITI PREREQUISITES

Nessun prerequisito specifico

None


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO DEVELOPMENT OF THE COURSE

Il corso si compone di un primo modulo relativo alle diverse teorie organizzative e di un secondo modulo dedicato al tema del conflitto e della creatività nelle organizzazioni. Il corso prevede lezioni a contenuto sia teorico che pratico.

The course is divided into two modules.
The first unit concerns organisational theorie. The second unit deals with conflict and creativity in organisations. The lessons are both theoretical and practice-based.


RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI LEARNING OUTCOMES
Conoscenze e comprensione.

L’insegnamento mira a far acquisire le conoscenze fondamentali sulle diverse prospettive teoriche del pensiero organizzativo, sulle principali controversie e i filoni di ricerca più sviluppati. Il corso fornisce i concetti fondamentali per comprendere il fenomeno organizzativo, a partire dai contributi dei principali teorici dell’organizzazione, ricondotti entro otto “metafore organizzative”: meccanica, organica, dominio, cervello, politica, prigioni psichiche, cultura e flusso. Una particolare attenzione viene riservata agli aspetti più significativi dal punto di vista sociologico: l’organizzazione informale, le funzioni latenti delle norme, il potere, la cultura, le pressioni istituzionali esercitate dall’ambiente. Contestualmente, il corso fornisce agli studenti le conoscenze teoriche su alcune problematiche specifiche inerenti la gestione delle risorse umane nelle organizzazioni, quali lo sviluppo della creatività e la gestione del conflitto.


Capacità di applicare conoscenze e comprensione.

Il corso si propone di far sviluppare agli studenti la capacità di analisi critica delle organizzazioni e delle loro modalità di gestione. Il corso intende mettere gli studenti nelle condizioni di poter procedere autonomamente a una analisi articolata del fenomeno organizzativo, utilizzando come strumento il costrutto della “metafora” organizzativa.


Competenze trasversali.

L’analisi di organizzazioni concrete, i confronti e le discussioni che avranno luogo durante il corso, così come le esercitazioni svolte sia individualmente che in piccoli gruppi, mirano a rafforzare le competenze degli studenti sotto il profilo della capacità comunicativa, dell’apprendimento, della capacità di lavorare in gruppo, dell'autonomia di giudizio e della capacità critica.


Knowledge and Understanding.

The course aims at the acquisition of fundamental knowledge on the different theoretical perspectives of organizational thinking, debated issues and the most influencial streams of research. The course provides the basic concepts to understand the organizational phenomenon, starting from the contributions of the most important authors of organsiational theory. Different theories are presented with reference to eight "organizational metaphors": machine, organism, instrument of domination, brain, political system, psychic prison, culture and change flux. Particular attention is paid to the most significant aspects of organisations from a sociological point of view: informal organisation, the latent functions of norms, power, culture, institutional pressures exerted by the environment. The course provides students with theoretical knowledge of some specific issues related to human resource management in organizations such as creativity and conflict management


Capacity to apply Knowledge and Understanding.

The course aims to improve students' ability to critically analyse organisations. The course intends to allow students to carry out an articulated analysis of the organizational phenomenon, through the construct of the organisational "metaphor".


Transversal Skills.

The analysis of concrete organisations, the comparisons and discussions that will take place during the course, as well as exercises conducted both individually and in small groups, aim to strengthen the following skills: communicative, learning, ability to work in groups, autonomy of judgment and a critical perspective.



PROGRAMMA PROGRAM

Il corso si articola in due moduli.
Il primo modulo intende fornire le coordinate di tipo concettuale e definitorio e approfondire le principali prospettive analitiche a partire dalle quali il fenomeno organizzativo può essere studiato. I contenuti trattati nel primo modulo sono:
- Il concetto di organizzazione e i suoi principali elementi costituitivi
- L’organizzazione come macchina: la progettazione delle organizzazioni come sistemi razionali ed efficienti, dalla teoria dell’organizzazione classica alle sue versioni moderne.
- L’organizzazione come organismo: la scoperta dei bisogni organizzativi e l’adeguamento all’ambiente.
- L’organizzazione come cervello: i processi decisionali nelle organizzazioni e l’apprendimento organizzativo
- L’organizzazione come sistema culturale: il contesto culturale dell’organizzazione, la cultura organizzativa, le sottoculture e le controculture
- L’organizzazione come sistema politico: interessi, conflitto e potere nelle organizzazioni
- L’organizzazione come prigione psichica: le dimensioni inconsce, la gestione dell’ansia nelle organizzazioni e i blocchi al cambiamento
- L’organizzazione come flusso e come divenire: le logiche che presiedono al cambiamento organizzativo
- L’organizzazione come strumento di dominio: il dark side dell’organizzazione, vecchie e nuove forme di dominio organizzativo
Il secondo modulo approfondisce alcuni dei contributi più recenti in merito agli strumenti manageriali per stimolare la creatività, favorire la flessibilità e l’innovazione e gestire la conflittualità.
2 Esercitazioni
Le esercitazioni proposte per il primo modulo riguardano l’analisi di alcune organizzazioni concrete alle quali si andrà ad applicare l'apparato teorico individuato nei punti precedenti. Le esercitazioni di gruppo proposte per il secondo modulo hanno ad oggetto le diverse tecniche per stimolare la creatività nei gruppi di lavoro.

The course is divided into two modules.
The first presents the main analytical perspectives for the study of organizations The contents covered are:
- The concept of organization and its main constituent elements
- The organisation as a machine: the design of organisations as rational and efficient systems
- The organisation as an organism: the discovery of organisational needs and the necessity to adapt to the environment.
- The organisation as brain: decision making processes in organisations and organisational learning
- The organisation as a cultural system: the cultural context, organisational culture, subcultures and counterculture
- The organisation as a political system: interests, conflicts and power
- The organization as a Psychic Prison: unconscious processes, anxiety, and blocks to change
- The organization as change flux: the logics of organizational change
- The organisation as an instrument of domination: the Dark Side of organisations.
The second module concerns creativity, innovation, and conflict management.
2 Exercises
The exercises proposed for the first module concern the analysis of some concrete organisations . The group exercises proposed for the second module address different techniques to stimulate creativity in workgroups.


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL'ESAME DEVELOPMENT OF THE EXAMINATION
Modalità di valutazione dell'apprendimento.

L’esame consiste in una prova scritta ad eccezione dei casi in cui il docente non ritenga opportuno procedere a una successiva discussione degli elaborati. Nel compito sono previste tre domande aperte: una domanda analitica relativa a una delle teorie organizzative presenti nel programma di esame, una domanda applicativa concernente l'analisi di un caso proposto dal docente e una domanda sul tema della creatività e del conflitto. Per gli studenti che frequentino assiduamente le lezioni può essere prevista una esercitazione pratica (con stesura di una relazione) in sostituzione di parte dell'esame scritto.


Criteri di valutazione dell'apprendimento.

Nella prova scritta lo studente dovrà dimostrare di conoscere le teorie organizzative nonché di aver conseguito la capacità di applicare le conoscenze acquisite per l’analisi di un caso pratico, sapendo interpretare i fenomeni osservati e argomentare opportunamente le proprie considerazioni in merito.


Criteri di misurazione dell'apprendimento.

Il voto finale è attribuito in trentesimi. L’esame si intende superato quando il voto è maggiore o uguale a 18. è prevista l’assegnazione del massimo dei voti con lode (30 e lode)


Criteri di attribuzione del voto finale.

Ad ognuna delle 3 domande della prova scritta viene attribuito un punteggio da 0 a 10. Il voto complessivo viene attribuito sommando i punteggi ottenuti in ciascuna domanda dello scritto. La lode viene attribuita quando lo studente abbia dimostrato piena padronanza della materia e una esaustiva capacità di analisi critica del caso proposto.


Learning Evaluation Methods.

The final exam is a a written test (the professor may consider necessary also an oral discussion). The exam consists of 3 open questions: one analytical question about one of the organizational theories presented, one applicative question concerning the analysis of a case and one question about creativity and conflict. For those students who regularly attend the lessons, a research (with a written report) can be provided for replacing part of the written exam.


Learning Evaluation Criteria.

Students must demonstrate the acquisition of knowledge om organizational theories as well as the ability to apply it for the analysis of a practical case, knowing how to interpret the observed organisational phenomena.


Learning Measurement Criteria.

Marks are given on the basis of 30 points. The minimum passing mark is 18/30. Marks below 18 are a fail and are not registered.
When the student’s performance is considered outstanding, a laude can be added.


Final Mark Allocation Criteria.

The answer to each question (3 overall) will be awarded fro 0 to 10. The laude is given to those students who show full mastery of the subject and the ability to critically analyse the practical case.



TESTI CONSIGLIATI RECOMMENDED READING

1. G. MORGAN IMAGES, Le metafore dell’organizzazione, F. Angeli, Milano, 2002.
2. Dispensa a cura del docente: "Letture integrative sulle metafore organizzative"
3. Dispensa a cura del docente: "Creatività e conflitti organizzativi"

1. G. MORGAN IMAGES, Le metafore dell’organizzazione, F. Angeli, Milano, 2002.
2. Lecture notes: "Letture integrative sulle metafore organizzative"
3. lecture notes: "Creatività e conflitti organizzativi"


E-LEARNING E-LEARNING

Il materiale di supporto allo svolgimento delle lezioni come slides e eventuali file audio/video saranno caricati nel sito e-learning del corso

Teaching material such as slides and any audio/video files will be uploaded in the e-learning site for the course


Scheda insegnamento erogato nell’A.A. 2018-2019
Le informazioni contenute nella presente scheda assumono carattere definitivo solo a partire dall'A.A. di effettiva erogazione dell'insegnamento.
Academic year 2018-2019

 


Università Politecnica delle Marche
P.zza Roma 22, 60121 Ancona
Tel (+39) 071.220.1, Fax (+39) 071.220.2324
P.I. 00382520427