Guida degli insegnamenti

Syllabus

Partially translatedTradotto parzialmente
[3I949] - DISEGNO E GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DI PRODOTTOTECHNICAL DESIGN AND DATA MANAGEMENT
Maura MENGONI
Lingua di erogazione: ITALIANOLessons taught in: ITALIAN
Laurea - [IT09] INGEGNERIA GESTIONALE First Cycle Degree (3 years) - [IT09] MANAGEMENT ENGINEERING
Anno di corsoDegree programme year : 3 - Secondo Semestre
Anno offertaAcademic year: 2018-2019
Anno regolamentoAnno regolamento: 2016-2017
Crediti: 9
Ore di lezioneTeaching hours: 72
TipologiaType: C - Affine/Integrativa
Settore disciplinareAcademic discipline: ING-IND/15 - DISEGNO E METODI DELL'INGEGNERIA INDUSTRIALE

LINGUA INSEGNAMENTO LANGUAGE

Italiano

Italian


PREREQUISITI PREREQUISITES

Conoscenza di base dei principi e fondamenti dei processi meccanici ed industriali

Basic knowedge of principles of mechanical and industrial processes.


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO DEVELOPMENT OF THE COURSE

Convenzionale. 50 ore di lezioni teoriche frontali e 22 ore di esercitazioni in aula.

Traditional. 50 hours Lectures and 22 hours of classroom exercises.


RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI LEARNING OUTCOMES
Conoscenze e comprensione.

Il corso di propone di sviluppare conoscenze di base del disegno tecnico (esecuzione ed interpretazione), della modellazione solida per la rappresentazione prodotto e di nuove tecniche di gestione della documentazione tecnica. Gli argomenti trattati sono i seguenti. Disegno tecnico: ruolo del disegno nel processo di progettazione/produzione, principali normative di riferimento, metodi di rappresentazione, rugosità, quotata, tolleranze dimensionali e geometriche, collegamenti, filettature e organi filettati. Modellazione geometrica di base. Gestione della documentazione
tecnica per l'intero ciclo di vita del prodotto: evoluzione delle tecniche di gestione tradizionali e supportate da sistemi informatici, gestione di basi di
dati e database relazionali, evoluzione dei sistemi gestionali MRP/ERP e PDM/PLM/cPLM, loro funzionalità, struttura ed impatto sul concetto di impresa distribuita, sistemi di collaborative design e workflow management statici e dinamici.


Capacità di applicare conoscenze e comprensione.

Le conoscenze acquisite potranno essere applicate a diversi ambiti industriali, sia in imprese manifatturiere che in imprese di servizi. In particolare le conoscenze relative al disegno tecnico saranno utili nell'interpretazione dei disegni in fase di industrializzazione prodotto, di costificazione prodotto, di gestione della BOM, di programmazione dei cicli di produzione e gestione della logistica. La modellazione CAD e la prototipazione virtuale potranno essere applicate nella gestione di imprese distribuite e virtual teams. Tutte le conoscenze sui metodi e strumenti per la gestione del ciclo di vita del prodotto saranno utili a formare un background di base dell'ingegnere gestionale, che si troverà ad affrontare problematiche di gestione e
valorizzazione della conoscenza, di implementazione di piattaforme software complesse, di gestione ed automatizzazione di processi.


Competenze trasversali.

Le competenze trasversali che verranno maturate riguardano: 1) la capacità mettere in relazione la progettazione prodotto e il processo di produzione
mediante l'ausilio di mezzi di rappresentazione tradizionali e digitali con il fine di ridurre il numero di errori, di modifiche tecniche e migliorare la qualità del prodotto; 2) la capacità di effettuare benchmark di tecnologie e servizi in funzione delle caratteristiche del processo dove vengono applicate,
dell'organizzazione aziendale, dello skill delle risorse umane, del budget; 3) la capacità di guidare processi di Business Process Reengineering combinando azioni sulle Risorse Umane, sugli strumenti ICT, sulle strategie di gestione di impresa; 4) la capacità di promuovere strategie di Customer Experience.


Knowledge and Understanding.

The course aims at providing knowledge on basic principles of technical drawing (execution and interpretation), on solid modeling for product representation and on new documents management techniques. The main topics are the following ones. Technical drawing: role of drawing in
design/production process, standards, methods of representation, roughness, dimensions, dimensional and geometric tolerances, threads and threaded
components, mechanical components.Geometric modeling: main techniques, CAD systems, solid modeling of parts and assemblies, digital drawing.
Document management: evolution of traditional and digital documents management, data bases management, evolution of management MRP/ERP
and PDM/PLM/cPLM systems, main functionalities, architectures, impact on extended enterprise, collaborative product development systems and
workflow management.


Capacity to apply Knowledge and Understanding.

The achieved knowledge can be applied to different industrial contexts, spreading from manufacturing enterprises to product-related services companies. In particular, the expertise in mechanical design methods and representational techniques will be used to interpret all technical drawings. This is a valid
support to industrialize a product, to analyse costs, to manage the Bill of Materials, to schedule production cycles and manage logistics. CAD modeling and virtual prototyping will be very useful to manage extended enterprises, virtual teams, distributed knowledge, product development processes. Finally
the achieved knowledge on product data management along its lifecycle will be useful to really create the technical background for a management
engineer that will face problems of knowledge formalization and management, implementation of complext SW platforms, process management and
automation during his/her career.


Transversal Skills.

The cross expertise regards: 1) the ability to create a strong relationship between design and production through the use of different representational mean (both traditional and virtual) in order to reduce design errors, technical modifications and improve the product/service quality; 2) the ability to perform a benchmark of technologies and services taking into account not only the systems' functionalities and company's needs, but also the characteristics of the organization, human resourses skill, processes to be implemented and assigned budget; 3) the ability to drive Business Process Reengineering by combining actions oriented to improve human resourses skill, ICTs, enterprise management strategies; 4) the ability to promote strategies oriented to Customer Experience and Customer Relationship Management.



PROGRAMMA PROGRAM

Il corso si articola in lezioni frontali (48 ore) ed esercitazioni in aula (24 ore). Le lezioni frontali (42 ore) si propongono di sviluppare conoscenze di base del disegno tecnico (esecuzione ed interpretazione), della modellazione solida per la rappresentazione prodotto e di nuove tecniche di gestione della documentazione tecnica. Gli argomenti trattati sono i seguenti. Disegno tecnico: ruolo del disegno nel processo di progettazione/produzione, principali normative di riferimento, metodi di rappresentazione, rugosità, quotata, tolleranze dimensionali e geometriche, collegamenti, filettature e organi filettati. Modellazione Geometrica: tecniche di modellazione, sistemi CAD, modellazione solida di parti ed assiemi, messa in tavola. Gestione della documentazione tecnica per l'intero ciclo di vita del prodotto: evoluzione delle tecniche di gestione tradizionali e supportate da sistemi informatici, gestione di basi di dati e database relazionali, evoluzione dei sistemi gestionali MRP/ERP e PDM/PLM/cPLM, loro funzionalità, struttura ed impatto sul concetto di impresa distribuita, sistemi di collaborative design e workflow management statici e dinamici. Le esericitazioni (24 ore) riguardano il disegno tecnico di parti e complessivi e la modellazione 3D mediante un sistema CAD per la modellazione solida.

The course is arranged in 48 hours of frontal lectures and 24 hours of exercises in technical drawing and CAD modeling. The course aims at providing knowledge on basic principles of technical drawing (execution and interpretation), on solid modeling for product representation and on new documents management techniques. The main topics are the following ones. Technical drawing: role of drawing in design/production process, standards, methods of representation, roughness, dimensions, dimensional and geometric tolerances, threads and threaded components, mechanical components.Geometric modeling: main techniques, CAD systems, solid modeling of parts and assemblies, digital drawing. Document management: evolution of traditional and digital documents management, data bases management, evolution of management MRP/ERP and PDM/PLM/cPLM systems, main functionalities, architectures, impact on extended enterprise, collaborative product development systems and workflow management.


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL'ESAME DEVELOPMENT OF THE EXAMINATION
Modalità di valutazione dell'apprendimento.

La valutazione avviene tramite una prova scritta e una orale. La prova scritta riguarda la realizzazione del disegno e la quotatura di un componente a partire dall'assegnazione di un assieme. Nella prova scritta si valuta la conoscenza acquisita dallo studente del disegno tecnico sia nella parte di esecuzione ed interpretazione pratica che nella parte normativa ad esso connessa. Nella prova orale allo studente si chiede di esporre i principali concetti e fondamenti del disegno tecnico e le tecniche della Gestione della Documentazione di Prodotto apprese durante il corso.


Criteri di valutazione dell'apprendimento.

Nella prova grafica scritta lo studente deve dimostrare di avere capacità di interpretazione di disegni di componenti ed assiemi, di conoscere le principali tipologie di prescrizioni da inserire nei disegni (tolleranze, rugosità) ed infine di avere padronanza nell'uso della quotatura funzionale.
I criteri di valutazione della prova orale sono invece: - conoscenza e capacità di comprensione dei principali argomenti del corso (metodi e tecniche di gestione della documentazione tecnica di prodotto e del ciclo di vita del prodotto, disegno tecnico, disegno assistito dal calcolatore); - capacità di analisi e di sintesi; - capacità di applicare le conoscenze acquisite in specifici ambiti; - abilità di comunicare in modo chiaro le proprie conoscenze e di integrarle in modo da mettere in relazione i diversi argomenti trattati; - capacità di interpretare disegni di complessivi e di rappresentare con schizzi quotati i componenti.


Criteri di misurazione dell'apprendimento.

Nelle prove d'esame lo studente deve dimostrare di saper utilizzare, autonomamento ed in modo corretto, le basi del disegno tecnico e di conoscere e mettere in relazione i principali approcci e strumenti per la Gestione del ciclo di vita del prodotto (documenti e processi). In particolare nella prova orale lo studente deve dimostrare capacità di sintetizzare ed esporre con chiarezza idee e concetti attinenti agli argomenti trattati durante il corso.


Criteri di attribuzione del voto finale.

La votazione massima, pati a trenta punti con lode, è assegnata agli studenti che dimostrino, nelle diverse prove d'esame, completa padronanza delle metodologie e strumenti insegnati. La votazione minima pari a diciotto, è assegnata agli studenti che dimostrino di possedere ed applicare conoscenze ad un livello sufficiente.


Learning Evaluation Methods.

The evaluation of the student learning is performer through an oral exam to assess the matured competences on the course topics and a graphic test to assess the student skill about technical drawing.


Learning Evaluation Criteria.

The student learning is assessed through the verification of the results achieved during the graphic test and the oral exam. In particular, the graphic test allows the teacher to evaluate the ability of the student to create technical drawings and interpret them with a focus on international standards. Criteria for the oral exam are: knowledge of the course topics, ability of analysis and synthesis and to apply matured competences in different domains.


Learning Measurement Criteria.

In both tests (graphical and oral), the student has to demonstrate to be able to independently use the basis of mechanical drawing to represent parts and assemblies and to know and create relations among the main approaches and tools for Product Lifecycle Management (documents and processes). In particular, in the oral exam the student has to demonstrate abilities in illustrating and summing up ideas and concepts learned during lessons.


Final Mark Allocation Criteria.

The maximum score is 30/30 and laude. It is achieved by students that demonstrate competence and skill in product lifecycle management and in mechanical drawing. The minimum scorre is 18/30 and is assigned to students that only have an enough knowledge of teached tools and methods.



TESTI CONSIGLIATI RECOMMENDED READING

Levy Gabriele: La logistica nei sistemi ERP. Dalla distinta base alla produzione. Franco Angeli Edizioni, 2013
Saaksvuori, Antti, Immonen, Anselmi: Product Lifecycle Management, Sprinter, 2004
Langfelder, M., 2004, “Spazio PDM/PLM. Il PDM/PLM come strumento di interoperabilità”, a cura di Sistemi e impresa
F. MANFE’, R. POZZA, G. SCARATO: “Disegno Meccanico“, Vol 1-2-3, Principato Editore, Milano.
E. Chirone, S. Tornincasa,"Disegno Tecnico Industriale", Vol. 1-2, Edizione il Capitello, Torino. Manuali M1: “Norme per il Disegno Tecnico”, Vol I. e Vol. II, UNI., Milano.
Materiale didattico sul Moodle di Ateneo https://lms.univpm.it/

Levy Gabriele: La logistica nei sistemi ERP. Dalla distinta base alla produzione. Franco Angeli Edizioni, 2013
Saaksvuori, Antti, Immonen, Anselmi: Product Lifecycle Management, Sprinter, 2004
Langfelder, M., 2004, “Spazio PDM/PLM. Il PDM/PLM come strumento di interoperabilità”, a cura di Sistemi e impresa
F. MANFE’, R. POZZA, G. SCARATO: “Disegno Meccanico“, Vol 1-2-3, Principato Editore, Milano.
E. Chirone, S. Tornincasa,"Disegno Tecnico Industriale", Vol. 1-2, Edizione il Capitello, Torino. Manuali M1: “Norme per il Disegno Tecnico”, Vol I. e Vol. II, UNI., Milano.
Further educational documentations at Moodle https://lms.univpm.it/


E-LEARNING E-LEARNING

No

No


Scheda insegnamento erogato nell’A.A. 2018-2019
Le informazioni contenute nella presente scheda assumono carattere definitivo solo a partire dall'A.A. di effettiva erogazione dell'insegnamento.
Academic year 2018-2019

 


Università Politecnica delle Marche
P.zza Roma 22, 60121 Ancona
Tel (+39) 071.220.1, Fax (+39) 071.220.2324
P.I. 00382520427