Guida degli insegnamenti

Syllabus

Partially translatedTradotto parzialmente
[W000895] - COSTRUZIONI STORICHE E RECUPEROHISTORIC CONSTRUCTIONS AND RETROFITTING
Enrico QUAGLIARINI
Lingua di erogazione: ITALIANOLessons taught in: ITALIAN
Laurea Magistrale - [IM03] INGEGNERIA EDILE (Curriculum: TECNOLOGIA DELLE STRUTTURE EDILI) Master Degree (2 years) - [IM03] BUILDING ENGINEERING (Curriculum: TECNOLOGIA DELLE STRUTTURE EDILI)
Anno di corsoDegree programme year : 1 - Secondo Semestre
Anno offertaAcademic year: 2018-2019
Anno regolamentoAnno regolamento: 2018-2019
Obbligatorio
Crediti: 9
Ore di lezioneTeaching hours: 72
TipologiaType: B - Caratterizzante
Settore disciplinareAcademic discipline: ICAR/10 - ARCHITETTURA TECNICA

LINGUA INSEGNAMENTO LANGUAGE

ITALIANO

Italian


PREREQUISITI PREREQUISITES

•Conoscenza dei principi di comportamento dei sistemi costruttivi • Corretta valutazione delle azioni sugli edifici • Tecniche di verifica dei singoli elementi strutturali • Principi di progettazione energetica degli edifici

- How buildings stand up - Actions on buildings - Building elements design - Fundamentals about green buildings design


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO DEVELOPMENT OF THE COURSE

60 ore di lezione frontale; 12 ore di esercitazioni

60hrs frontal lessons; 12 hrs training exercises


RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI LEARNING OUTCOMES
Conoscenze e comprensione.

L’insegnamento permette agli studenti di approfondire la conoscenza delle tecniche costruttive dell'edilizia storica e delle metodologie di intervento sugli edifici esistenti. A tale scopo si pone particolare attenzione alla conoscenza dei materiali dell'edilizia storica e delle tecniche costruttive tradizionali e si sviluppano gli strumenti e le metodologie necessarie per effettuare tutte le indagini preliminari all'intervento di recupero conservativo sul patrimonio storico. Il corso fornisce allo studente, inoltre, gli strumenti necessari per la diagnosi delle principali patologie e dissesti degli edifici esistenti e la progettazione di interventi di recupero prestazionale.


Capacità di applicare conoscenze e comprensione.

Al fine di sviluppare metodologie e strumentazioni operative nell’ambito del recupero degli edifici esistenti, le esercitazioni progettuali del corso affrontano il tema del recupero di un fabbricato esistente in muratura. Tali esercitazioni consentiranno allo studente di sviluppare le proprie conoscenze e capacità tecniche per progettare il recupero di edifici storici che rispondano alle ragioni funzionali, formali, tecniche e strutturali che presiedono alla formazione dei caratteri costitutivi del progetto di recupero


Competenze trasversali.

L’esecuzione di esercitazioni progettuali di gruppo sul tema del recupero di un fabbricato esistente in muratura sarà per lo studente occasione di applicare le conoscenze e le metodologie descritte nelle lezioni. Le esercitazioni di gruppo portano alla stesura di un progetto con alcuni dettagli costruttivi significativi di un edificio in muratura e/o di alcuni suoi elementi. Il processo progettuale nell’ambito del recupero del patrimonio edilizio si sviluppa tenendo in considerazione l’esigenza di conservazione del manufatto o di sue parti, dell’adeguamento funzionale e del miglioramento dal punto di vista strutturale. La verifica dell’acquisizione dell’autonomia di giudizio avviene tramite discussione degli aspetti avanzati della disciplina durante gli esami orali e le esercitazioni scritte


Knowledge and Understanding.

The course aims to provide students with the tools needed to design interventions for the recovery and preservation of historical buildings in the light of the current instances of seismic upgrading and architectural restoration. The purpose is to train a high-level professional engineer able to identify the problems and to provide consequent design solutions about the issues related to the recovery, the enhancing and the preservation of existing buildings, especially by taking into account the innovations in this topic


Capacity to apply Knowledge and Understanding.

Students will have to be able to critically read existing buildings both from a qualitative and a quantitative standpoint, so as to face with high-level (complex) design solutions and to carry out the research and development of new methodologies. They will also have to be able to responsibly design solutions based on their professional and engineering methodologies, beyond the usual rules and the current standards. This will be performed through the following skills: 1. The capability of reading existing buildings along their historical evolution; 2. The capability of identifying their damages and degradation processes; 3. The capability of designing the “right” solution following the previous issues.


Transversal Skills.

Students, working alone or in team, will have to resolve one or more problems by providing some designing solutions. This will contribute to enhance their autonomy and their team-working, and to favour their communication skills so as to clearly and properly justify their designing choices. In this framework, students will be driven to autonomously look for their educational material, to get a synthesis, to test their skills on problems solving and to explain what they learnt



PROGRAMMA PROGRAM

Sistemi costruttivi storici. Il comportamento delle fabbriche storiche: il rilievo critico come mezzo di conoscenza e diagnosi, processi di dissesto e degrado. Meccanismi locali e strutture particolari (archi, volte,.). Intervenire sul costruito storico: dibattito attuale e prospettiva storica. La progettazione di interventi per il recupero e la conservazione del costruito storico alla luce delle attuali istanze del restauro architettonico e del miglioramento sismico. Interventi tradizionali e innovativi. Casi di studio

Historic constructive systems. How a historical masonry building works: critical survey as a knowledge and diagnostic tool, failure processes. Local mechanisms and particular structures (arches, vaults,.). How to intevene on historical constructions: evolution of the scientific positions and today's debate. How to design actions to recover and preserve historical constructions into the framework of the actual Architectural Restoration and seismic upgrading issues. Traditional and innovative interventions. Case studies


MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL'ESAME DEVELOPMENT OF THE EXAMINATION
Modalità di valutazione dell'apprendimento.

La valutazione del livello di apprendimento degli studenti avviene su due livelli:
- il primo livello consiste nella valutazione delle esercitazioni e degli elaborati progettuali, prodotti durante il corso;
- il secondo livello consiste in una prova orale, che verte sulla discussione di temi trattati nel corso.


Criteri di valutazione dell'apprendimento.

Lo studente deve dimostrare, attraverso i livelli prima descritti, di aver la capacità di lettura critica dei sistemi edilizi esistenti per quanto riguarda sia gli aspetti quantitativi che quelli qualitativi. Particolare attenzione sarà posta alla sua capacità di leggere il fabbricato esistente nella sua evoluzione storica, di identificare i suoi dissesti e degradi, di scegliere appropriatamente il tipo di intervento a seconda del contesto individuato


Criteri di misurazione dell'apprendimento.

Viene valutata, attraverso i livelli prima descritti, la capacità dello studente di argomentare le proprie scelte, sia in modo tecnicamente approfondito che in modo illustrativo e sintetico, nell'impostare e risolvere i problemi che gli vengono posti


Criteri di attribuzione del voto finale.

La votazione massima, pari a trenta punti con lode, è assegnata agli studenti che dimostrino, in entrambi i livelli sopra descritti, ottima capacità di argomentare le proprie scelte, sia in modo tecnicamente approfondito che in modo illustrativo e sintetico, nell'impostare e risolvere i problemi che gli vengono posti.
La votazione minima, pari a diciotto, è assegnata agli studenti che dimostrino, in entrambi i livelli prima descritti, sufficiente capacità di argomentare le proprie scelte, sia in modo tecnicamente approfondito che in modo illustrativo e sintetico, nell'impostare e risolvere i problemi che gli vengono posti


Learning Evaluation Methods.

students are evaluated through 2 levels:
- first level: evaluation of the annual training exercises;
- second level: oral exam on some of the topics of the course


Learning Evaluation Criteria.

Students will have to be able to critically read existing buildings both from a qualitative and a quantitative standpoint, at both the two previous levels.
Particular attention will be paid at their capability of reading existing buildings along their historical evolution; identifying their damages and degradation processes; responsibly designing the “right” solution following the previous issues


Learning Measurement Criteria.

Students' skill on problem-solving by providing technical detailed designing solutions and properly justifying their design choices will be evaluated at both the two previous levels


Final Mark Allocation Criteria.

he maximum evaluation, that is 30 cum laude, is assigned to students who demonstrate, at both the previous two levels, an excellent skill on problem-solving by providing technical detailed designing solutions and properly justifying their design choices. The smallest evaluation, that is 18, is assigned to students who demonstrate, at both the previous two levels, a sufficient skill on problem-solving by providing technical detailed designing solutions and properly justifying their design choices



TESTI CONSIGLIATI RECOMMENDED READING

- Vallucci S., Quagliarini E., Lenci S. (2014) Costruzioni storiche in muratura. Vulnerabilità sismica e progettazione degli interventi, Utet Wolters Kluwer Italia
- Doglioni F., Codice di pratica (linee guida) per la progettazione degli interventi di riparazione, miglioramento sismico e restauro dei beni architettonici danneggiati dal terremoto umbro-marchigiano del 1997, BUR Marche edizione straordinaria n.15 del 29/09/2000.
- Giuffrè A., Letture sulla meccanica delle murature storiche, 1991, Editore KAPPA.
Giuffrè A., Codice di pratica per la sicurezza e la conservazione del centro storico di Palermo, 1999, Editore LATERZA.
- Giuffrè A., Sicurezza e conservazione dei centri storici. Il caso Ortigia, 2003, Editore LATERZA.
- Slides proiettate a lezione disponibili su https://learn.univpm.it/user/view.php?id=320&course=6266

- Vallucci S., Quagliarini E., Lenci S. (2014)
Costruzioni storiche in muratura. Vulnerabilità sismica e progettazione degli interventi,
Utet Wolters Kluwer Italia
- Doglioni F., Codice di pratica (linee guida) per la progettazione degli interventi di riparazione, miglioramento sismico e restauro dei beni architettonici danneggiati dal terremoto umbro-marchigiano del 1997, BUR Marche edizione straordinaria n.15 del 29/09/2000.
- Giuffrè A., Letture sulla meccanica delle murature storiche, 1991, Editore KAPPA.
Giuffrè A., Codice di pratica per la sicurezza e la conservazione del centro storico di Palermo, 1999, Editore LATERZA.
- Giuffrè A., Sicurezza e conservazione dei centri storici. Il caso Ortigia, 2003, Editore LATERZA.
- Slides available at https://learn.univpm.it/user/view.php?id=320&course=6266


E-LEARNING E-LEARNING

no

no


Scheda insegnamento erogato nell’A.A. 2018-2019
Le informazioni contenute nella presente scheda assumono carattere definitivo solo a partire dall'A.A. di effettiva erogazione dell'insegnamento.
Academic year 2018-2019

 


Università Politecnica delle Marche
P.zza Roma 22, 60121 Ancona
Tel (+39) 071.220.1, Fax (+39) 071.220.2324
P.I. 00382520427